L'Italia è contro la mafia?

Al Presidente Mario Monti e a tutti i membri del governo:

In qualità di cittadini da ogni parte d'Italia, vi chiediamo di partecipare come parte civile nel processo sulla trattativa stato-mafia per garantire che la verità sulle stragi che hanno ucciso i giudici Falcone e Borsellino venga a galla. E' ora di stroncare ogni collusione fra politici e mafiosi e mettere così fine al ricatto della mafia nei confronti dello stato.
 
Sei già membro di Avaaz? Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi "Invia".
E' la prima volta? Per favore compila il modulo qui sotto.
Avaaz.org protegge la tua privacy e ti tiene informato su questa e altre campagne simili.

Pubblicato il: 14 Settembre 2012
Alcuni coraggiosi magistrati stanno facendo luce sulla trattativa fra lo stato e la mafia al tempo delle stragi. Il lavoro di questi magistrati è ora sotto attacco e hanno bisogno del nostro aiuto: se convinceremo il governo a costituirsi parte civile nel processo prima di lunedì, potremo aiutarli e mettere fine ai rapporti fra politici e mafiosi.

Questi coraggiosi magistrati hanno messo sotto accusa diversi politici per aver stretto patti segreti con la mafia dopo l'uccisione dei giudici Falcone e Borsellino. Ora quei politici rischiano grosso, e diversi media e partiti vogliono insabbiare tutto ostacolando il processo. Alcuni deputati chiederanno al governo con un voto in parlamento di isolare la mafia costituendosi parte civile nel processo, e hanno bisogno del nostro aiuto per convincere Monti a farlo.

Ci rimangono solo 3 giorni! Chiedi a Monti e a tutto il governo di dire da che parte stanno - se con lo stato o con la mafia. Firma la petizione che sarà letta da Antonio Di Pietro in parlamento prima del voto di lunedì e dillo a tutti.

Spargi la voce

Clicca per copiare: